Categorie
Senza categoria

Sanzioni contro lo Slang

La BBC riporta la notizia che in Corea del Nord 🇰🇵 vengono inasprite le sanzioni contro “Jeans, Slang e Film Stranieri”. La trasgressione di alcune regole comporta i lavori forzati e anche la pena di morte con pubblica esecuzione.
Vediamo lo slang…

Per un linguista è molto interessante approfondire la lingua madre usata dai Nordcoreani. Questo perché la lingua parlata al Nord è sensibilmente diversa da quella del Sud, tanto radicale è stato l’isolamento e l’ingresso della ideologia in ogni aspetto della vita.
Inoltre, il Nord non è stato influenzato da altre lingue, cioè principalmente dall’inglese (anche se le élite lo studiano).


L’ingresso di uno slang (dal Sud o di qualche parola inglese), è ovviamente una contaminazione che porta con sé idee e valori differenti. Un Nordcoreano non è abituato neppure a dire “Io penso”, deve sempre dire “Noi nordcoreani pensiamo…”; figuratevi usare frasi nate sui social, con qualche inevitabile riferimento a politica, ironia, sesso, religione etc.

Paragone con la Corea del Sud


Il paragone tra Corea del Nord e del Sud è ancora più interessante di quello tra Germania Ovest ed Est per vedere come le stesse persone, nelle stesse condizioni, ottengano livelli di sviluppo, libertà e rispetto umano così diversi sulla base delle regole che si danno. Ma lo “studio” si sta svolgendo sulla pelle di 25 milioni di Nordcoreani che vivono da schiavi da oltre 70 anni. Non si parla mai abbastanza di quanto soffrano.

Da ultimo, il coreano è interessante anche per chi di lingue non si occupa: l’alfabeto fu semplificato in maniera lungimirante in passato e questo è importante a prescindere dalla lingua in sé. Ha ricadute enormi nella vita quotidiana e sul grado di alfabetizzazione. Infatti grazie a ciò i Coreani, contrariamente a Cinesi e Giapponesi, non devono spendere anni a imparare dei segni.

Per approfondire c’è il mio libro disponibile QUI dove oltre alle solite curiosità attira attenzione tipo appunto jeans, slang e film si parla del dolore dei Nordcoreani e di quanto sia limitata la loro vita.

Questo mese Amazon offre la possibilità di registrarsi gratis al Kindle Unlimited da qui per questo mese (Giugno 2021): https://amzn.to/3g1hFpn Se lo fate, avete 30 giorni per scaricare tutti i miei libri (e un altro milione) gratis. Dal 30esimo giorno o ti disiscrivi oppure costa 10 euro al mese.